Yellow Submarine

Yellow Submarine è una canzone pubblicata dai Beatles prima nel loro settimo album Revolver e poi come singolo il 5 agosto 1966. È anche il titolo della colonna principale di quello che poi diventerà il loro omonimo film d’animazione nel 1968.

La canzone colpì per il timbro e la modalità di canto tipica e peculiare di Ringo Starr; lo stesso Paul McCartney affermò in molte occasioni (vedi ad esempio il film Anthology) che lui e John Lennon gli scrivevano su misura le canzoni da cantare, scegliendo le note giuste per la sua estensione vocale non proprio fenomenale.

“Ero a letto nell’attico di casa Asher, in quella piacevole zona crepuscolare a metà tra la veglia e il sonno, una specie di limbo nel quale stai liberandoti dal peso della giornata e stai scivolando nel sogno. Pensai che sarebbe stata una bella idea scrivere una canzone per bambini, e prima mi venne in mente un colore, il giallo, e poi un oggetto, il sottomarino – molto carino, molto infantile, un giocattolo, un sottomarino giallo. Pensai che fosse una bella idea di canzone per Ringo, quindi non avrebbe dovuto avere una grande estensione vocale. Costruii una semplice melodia e poi cominciai a immaginare una storia, quella di un vecchio marinaio che racconta la sua vita, di quando viveva in un sottomarino giallo. Pensai anche che sarebbe stato giusto per Ringo cantare una canzone per bambini, perché lui con i bambini era bravissimo, un giocherellone. La canzone è mia, scritta per Ringo in quel momento di limbo prima del sonno. John mi aiutò per il testo, che man mano che procede diventa sempre più indecifrabile; ma la melodia, le strofe e il ritornello sono miei”. (Paul McCartney)

All’interno della canzone sorprese anche una lunga serie di rumori inseriti da John Lennon, come suoni di campane e vari altri suoni, comprese una sequenza di parole pronunciate in lingue diverse dall’inglese (nella versione originale del 1966 affiorava anche qualche parola in lingua tedesca).

Lascia un commento