35 Let it be

Let It Be è il brano che dà il titolo all’undicesimo e ultimo album nella discografia dei Beatles. Pubblicato l’8 maggio del 1970, il disco vide la luce dopo che, il precedente 10 aprile, il gruppo aveva già ufficializzato il proprio scioglimento.
Il brano Let it be, all’uscita, fu ritenuto un inno religioso per via del titolo, dell’invocazione a ”Mother Mary” (identificata con la Vergine Maria), per la struttura gospel e per gli accordi dell’organo di Billy Preston. In realtà questo brano è la rievocazione da parte di Paul McCartney – così come aveva fatto John Lennon in Julia nell’album The Beatles (noto anche come White Album) – della propria madre morta quando l’autore aveva quattordici anni. Paul stesso ricorda che, in quel periodo molto difficile sotto il profilo emotivo e professionale, una notte fece un sogno rasserenante in cui si incontrava con la madre Mary Mohin.
Le registrazioni del pezzo vennero effettuate il 25 e il 31 gennaio 1969. Dopo otto mesi, il 4 gennaio 1970 Let It Be venne registrata nuovamente e furono sovraincisi fiati e archi. Quella seduta fu l’ultima esperienza musicale dei Beatles come gruppo in uno studio di registrazione.

Lascia un commento